Camoranesi: "Sogno di allenare in Italia, in Serie A lotta a due. Cuadrado è più forte di me"

06 nov 2019 16:40Altre notizie

Mauro German Camoranesi, ex giocatore della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera nel corso della trasmissione ‘Cose di Calcio’.

Su Grosso al Brescia: “L’ho saputo ieri gli faccio, un grandissimo in bocca al lupo. Gli voglio bene perché è un amico vero. Ci siamo visti tre mesi fa, giocando a paddle insieme”.

Sul suo addio a calcio: “In quel momento senti serenità. C’è differenza tra chi smette per propria volontà e chi smette perché viene lasciato a casa. Quando ho firmato l’ultimo contratto, sapevo che dopo avrei fatto altro. Il passaggio è stato programmato”.

Sulla sua carriera da allenatore: “Il mio sogno è di allenare in Italia, ma se non ti muovi difficilmente lavori. Fare l’allenatore è uno dei mestieri più ingrati sulla Terra”.

Sulla lotta Scudetto in Serie A: “Sarà lotta a due tra Juve e Inter, è così già dall’inizio della stagione. Io non conosco Conte come allenatore, ma mette sempre in campo una squadra che lotta”.

Sul Sarri: “Ci ho parlato in passato. Mi piace molto la sua serenità, la sua esperienza, il suo essere toscano. La squadra che ha giocato meglio in Serie A negli ultimi dieci anni è stato il suo Napoli. Adesso si ritrova una squadra che se non gioca bene, vince lo stesso”.

Sul suo possibile erede: “Cuadrado è più forte di me, ha tutte le caratteristiche per essere tra i tre migliori esterni in assoluto. Io gli ho detto che deve capire di essere forte”.

Sulla Champions League: “Non è un’ossessione, ma un obiettivo. La Juve si attrezza molto bene per cercare di raggiungere l’obiettivo. Perché non ci siamo riusciti? Ci fosse stato Pavel Nedved sarebbe stata una finale diversa. Nei primi 6 mesi lui è stato scandaloso, ma poi è diventato Pallone d’Oro. Ma i rigori sono una lotteria”.

Clicca sul podcast in calce all'articolo per l'intervento completo.


Mauro German Camoranesi (ex giocatore) ai microfoni di "Cose di calcio" con Antonio Paolino e Chiara Papanicolaou. © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy