Federica Russo: "Juve come una favola, bellissima storia d'amore. Mondiale sprint per il movimento"

11 luglio 2019 15:24Altre notizie

Federica Russo, per due anni portiere delle Juventus Women accanto a Laura Giuliani, ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera durante Social Club, parlando di passato, ma ovviamente anche del suo immediato futuro che la attende a Napoli: 

EMOZIONI BIANCONERE - "Sono state indescrivibili. Fortissime, mi rimarranno dentro per tutta la vita. Ho trovato un'organizzazione e una competenza mai viste prima, perché la Juve è al top in tutto. Vivere in prima persona vivere un metodo di lavoro diverso, così approfondito e da professionisti, con uno staff preparatissimo, è stato come trovarsi in una favola. Da lì è stata una bellissima storia d'amore perché con il lavoro e la determinazione abbiamo raggiunto grandissimi risultati". 

GRUPPO - "Conoscevo già alcune ragazze come Barbara, Martina, Michela, che hanno giocato con me a Torino e già c'era un bel rapporto di amicizia. Ritrovarci poi tutte insieme alla Juve è stato fantastico. E le altre sono state altrettanto eccezionali. Penso a Sara Gama, che inizialmente mi faceva un po' di timore, poi invece si è rivalta dolcissime. In questi due anni ho avuto la fortuna di giocare con due gruppi forti e tanto tanto uniti. Quest'anno poi c'è stato l'ingresso di Cristiana Girelli che è una molto divertente. Con un gruppo così puoi solo fare bene, senza prime donne è tutto più facile. E penso anche in Nazionale il meccanismo sia stato lo stesso".

ALLENAMENTI - "Mai fatti allenamenti del genere. Ti curano il dettaglio e la tecnica di parata, questa cosa mi è rimasta subito impressa. Non avevo mai visto questo metodo di lavoro e questo mi ha colpito tanto. Ti spiegano come metterti e dove, la tecnica di parata, cose che una volta non pensavo".

RICORDO PIU' BELLO - "Il ricordo più bello sicuramente la partita contro la Fiorentina allo Stadium. Tu entri e vedi questo stadio pieno solo per te. Noi siamo abituati a vedere lo stadio pieno per i ragazzi, vedere quelle persone tutte per noi è stato emozionante, come è stato emozionante essere premiate con la squadra maschile". 

EFFETTO MONDIALE - "Secondo me inciderà tanto. Credo che questo Mondiale porterà tante bambine a iniziare a giocare a calcio e soprattutto convincerà i genitori a non vedere più uno sport per ragazzi, ma uno sport per tutti. Secondo me a livello di numero di tesserate potranno crescere, poi spero altre squadre maschili entrino come ha fatto la Juve così da fare un bellissimo campionato".

NAPOLI - "Sono prontissima. Non vedo l'ora di iniziare! Sarà una nuova esperienza lontano da casa, ma in questi giorni ho già sentito il mister del Napoli e mi sembra una società molto ambiziosa che ha voglia di fare bene e non vedo l'ora di iniziare. Ha un bel progetto dentro e sono pronta a giocarmela".

MESSAGGI - "Tanti da parte dei tifosi, tutti molto carini e affettuosi. Sono veraente felice di aver lasciato qualcosa anche a loro, oltre alle mi compagne di squadra che sicuramente non perderò di vista".

OBIETTIVI - "Prima pensiamo alla squadra, pensiamo a fare bene. L'obiettivo in teoria è fare il meglio possibile per salire, poi a livello personale non so, ci penserò. Prima pensiamo alla squadra che è importante".

RITORNO ALLA JUVE - "Speriamo, vediamo. Non sarebbe una brutta idea". 


"Social Club" con Camillo Demichelis e Simone Dinoi. Intervista a Federica Russo (ex Juventus Women) © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy