Pizzul: "Emre Can? Qualche problemino c'è in casa Juventus. Napoli ancora prima rivale per lo Scudetto"

05 September 2019 08:15Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Avanti Madama’, è intervenuto il giornalista Bruno Pizzul: “Emre Can ha rilasciato delle dichiarazioni tutt’altro che tranquille. Si è venuta a determinare la situazione di una rosa eccessivamente numerosa che dovrà essere gestita da Sarri, che ha sempre lavorato con un numero limitato di giocatori. Poi c’è questa storia degli esuberi che dà chiaramente fastidio a qualcuno. Qualcuno mette in dubbio il valore degli acquisti, ma De Ligt non può essere messo in discussione. Sono situazioni che potranno essere tranquillizzate con l’andare del tempo, ma c’è qualche problemino in casa Juventus. Non sono stati eliminati gli esuberi e non sono arrivati altri che la Juve avrebbe messo volentieri in organico. Basti pensare all’insistenza con cui sono stati cercati Pogba, Rakitic, anche Chiesa. Ci sono delle situazioni che lasciano un po’ di perplessità, anche se la Juventus resta la squadra con le maggiori potenzialità, forse anche troppe”.

Sulle rivali per lo Scudetto: “Io credo sarà ancora il Napoli. L’Inter ha fatto un mercato fuoco e fiamme, resta una potenziale rivale, ma penso sarà ancora il Napoli la squadra che darà più fastidio. Poi viene l’Inter, per il resto non mi pare ci siano altre squadre che abbiano potenzialità tali da poter ambire allo Scudetto”.

Su Juventus-Napoli: “Credo che le due squadre non possano essere tranquille per i tanti gol presi. La sensazione è che in queste prime partite ci sono tante squadre che badano soprattutto al gioco offensivo. Il nostro è un calcio che non sopporta delle carezze difensive come quelle dimostrate nelle prime partite. Pian piano si risistemeranno”.


Avanti Madama con Alessandro Santarelli e Nicola De Bonis © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy