Aronica: "Pirlo ha ancora tutto da dimostrare. Se fossi Agnelli, richiamerei Allegri"

06 apr 2021 16:40Altre notizie

Intervistato da Radio Bianconera, nel corso di 'Up&Down', il doppio ex di Juventus e Napoli Salvatore Aronica presenta la sfida di domani: "Juve-Napoli decisiva? Penso di sì, la Juventus ha fatto tanti passi falsi nelle ultime partite e questa gara arriva a puntino per provare a riscattarsi e a chiudere bene la stagione, conquistando almeno l'accesso alla Champions League. Conoscendo l'ambiente Juve e la mentalità bianconera, questa gara è molto importante e la squadra farà di tutto per non sbagliarla. Szczesny? Anche lui è stato trascinato in questo trend negativo della squadra. È un portiere che ha fatto bene ma che non sta rendendo al massimo. Pirlo gli ha dato fiducia e credo che si debba continuare su questa strada nella speranza che torni anche lui sui suoi livelli".

Su Pirlo e Gattuso: "Napoli è una piazza in cui c'è grande pressione da parte dei tifosi, poi c'è stata la rottura tra lui e De Laurentiis. Pirlo invece sta pagando i risultati che non stanno arrivando anche per colpe sue. Sicuramente la loro posizione non è solida, Gattuso ha dimostrato di poter allenare in Serie A mentre Pirlo ha ancora tutto da dimostrare. Se confermerei Pirlo? Io se fossi nel presidente richiamerei Allegri, non penso sia una minestra riscaldata. Se quest'anno dovesse risultare fallimentare penso che sarà indispensabile affidarsi a un tecnico esperto".

Clicca sul podcast in calce per ascoltare la trasmissione integrale.  


"Up & Down" con Luca Cavallero e Giulia Borletto. Ospiti : Salvatore Aronica (ex calciatore Juventus e Napoli). © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy