Bosco: "Esonerare Pirlo adesso non servirebbe a niente. Con lui andrebbe accompagnato alla porta anche qualche dirigente"

04 apr 2021 19:52Altre notizie

Intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di 'Due in bianconero', il giornalista Andrea Bosco commenta il 2-2 della Juventus nel derby contro il Torino: "Esonero di Pirlo? Adesso non serve a niente. Ci penseranno eventualmente a fine stagioni. Ci sono delle problematiche immense, un buco di bilancio, servirà quasi sicuramente un intervento da parte dell'azionista di maggioranza per ricapitalizzare. A fine stagione poi si deciderà la gestione della squadra. Con Pirlo dovrebbe essere accompagnato alla porta anche qualcun altro della dirigenza. La Juventus è sempre stata un modello di stabilità e invece nel giro di quattro stagioni cambia quattro allenatori. Io non credo che sia una questione solo di Pirlo, delle responsabilità ovviamente le ha, ma c'è anche una gestione societaria sbagliata che è sotto gli occhi di tutti. Secondo me la questione è anche legata ai giocatori. Pirlo ha detto che gli errori ci stanno, ma se gli errori sono sempre gli stessi in partite diverse magari bisogna farsi delle domande: o non sanno dove dare la palla oppure non sanno giocare in verticale. La soluzione qual è? Richiami Sarri, Allegri ammesso che voglia tornare? Va anche detto che le ultime due stagioni sono state affrontate con una presunzione che è sotto gli occhi di tutti".

Clicca sul podcast mi calce per ascoltare la trasmissione integrale.


Alessandro Santarelli e Vincenzo Marangio sono i 2 in Bianconero. Ospiti: Andrea Bosco. © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy