Cobolli Gigli: "La Juve sta tornando a tre anni fa. Auspico che Ronaldo possa andare via"

31 mag 2021 21:19Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Fuori di Juve’, è intervenuto l’ex presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli: “Le novità in casa Juve sono sicuramente positive. Stiamo tornando però a tre anni fa e le cose che sto dicendo stasera le avevo già detto allora. Io ho sempre sostenuto che l’acquisto di Ronaldo sia stato un errore, non perché sia una schiappa ma perché ha condizionato per anni il gioco della Juventus. Sono convinto che la Juventus liberata da Ronaldo possa esprimere un gioco vero. Arrivabene sicuramente ha gli attributi giusti per entrare in questa Juventus. Io auspico che Ronaldo possa andare da un’altra parte e lo auspico sia per lui che per il gioco e il bilancio della Juventus. Paratici lavorava bene con Marotta, poi una volta che è andato via Marotta ha mostrato tutti i suoi limiti. Agnelli dopo essere diventato presidente ha fatto fuori alcuni dirigenti di livello nell’area economica e li ha sostituiti con persone di sua fiducia che però qualitativamente parlando hanno portato poco”.

Sulla questione Superlega: “Spesso si parla, si abbaia, ma alla fine le cose tendono a ricomporsi. Dal punto di vista oggettivo Juventus, Barcellona e Real Madrid dovrebbero essere condannate, ma dal punto di vista realistico se si fa una Champions senza queste tre la competizione perde di vitalità. Penso che alla fine si troverà una mediazione”.

Clicca sul podcast in calce per ascoltare la trasmissione integrale.


Fuori di Juve, con Quintiliano Giampietro e Fabrizio Gerolla. Ospiti: Giovanni Cobolli Gigli, Andrea Bosco © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy