Fedele (Corsport): "Il Sarrismo andava bene a Napoli, ora alla Juve c'è un'equipe di quattro saggi"

01 lug 2020 17:43Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Cose di Calcio’, è intervenuto il giornalista del Corriere dello Sport Furio Fedele: “Quello degli ‘anticalcio’ è un partito sempre silente e vigilato nel nostro Paese, fatto da benpensanti o ritenuti tali, è stato nuovamente battuto, confermando che il calcio è una Repubblica fondata sul pallone. E meno male perché le altre fondamenta mi sembrano piuttosto traballanti. Al di là delle mie considerazioni personali, direi che il campionato è ripartito sulla stessa falsariga, i protagonisti sono sempre quelli pre-Coronavirus. La Juve è sempre la squadra da battere, la Lazio tiene botta, Inter balbettante, ma soprattutto un’Atalanta scatenata. Più indietro ci sono Roma, Napoli e Milan con gli azzurri che sono i migliori. Le presenze di Parma e Hellas Verona nella prima metà della classifica testimoniano che si possono fare buoni risultati anche senza spendere migliaia di euro e questo è un indizio molto importante anche in vista dell’autunno”.

Sulla Juventus: “È cambiato l’allenatore, non è più Sarri ma è un’equipe di quattro saggi, ovvero Buffon, Chiellini, Bonucci e Ronaldo che evidentemente hanno imposto la legge dello spogliatoio. Le prime uscite dell’allenatore erano state spericolate, lui stesso ha ammesso che le decisioni non le prende da solo. Evidentemente non si parla di autogestione, ma sicuramente Sarri deve condividere le sue scelte con i giocatori più carismatici e più juventini. Il Sarrismo andava bene a Napoli dove si erano trovate tutta una serie di coincidenze e Sarri era un illustre sconosciuto. Alla Juventus è cambiato il mondo per lui. Non si è inserito con sufficientemente rapidità, dimostra di non essere all’altezza di una grande Juve come Allegri, che pure era arrivato con il vento a sfavore. Sarri deve imparare ancora molto, si deve juventinizzare non dico come tifo, ma come atteggiamento, aplomb, linee guida di una società che è di gran lunga la migliore in Italia e fa parte di un poker d’eccezione in Italia”.

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione integrale.


"Cose di calcio" con Antonio Paolino e Chiara Papanicolaou. Ospiti: Furio Fedele (corriere dello sport), Giovanni Albanese, Niccolo' Ceccarini (dir. TMW Radio), Luciano Moggi. © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy