Maietta: "Scudetto, non escluderei ancora la Juventus. Occhio a dare CR7 per finito"

19 feb 2021 17:44Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di 'Up&Down', è intervenuto il doppio ex di Juventus e Crotone Domenico Maietta: "Chiellini? È un giocatore molto esperto, forte sempre, la sua esperienza in campo internazionale la può portare anche ai più giovani, può fare da chioccia, secondo me è un giocatore fondamentale per la Juventus di oggi".

Sulla sfida contro il Crotone: "È sbagliato che Stroppa debba giocarsi la panchina contro la Juventus, non credo che sia la partita giusta per metterlo in discussione. Io ho fatto tre anni al Crotone che all'epoca era molto bianconero, c'erano tanti ragazzi che venivano dalla Juve. Loro se la giocano contro tutti sempre a viso aperto, non so se lo faranno anche contro la Juve ma sicuramente si giocheranno tanto. Le squadre come il Crotone danno sempre il massimo contro le big".

Sulla lotta Scudetto: "Io la vedo una lotta molto aperta, non saprei indicare una squadra ammazza campionato come lo è stato la Juventus nell'ultimo decennio. Vedo bene l'Inter, ma io la Juventus non la escluderei mai perché ha tanti campioni. Anche il Milan sta facendo bene e se la sta giocando con tutti, è sempre lì. Direi queste tre fino alla fine, altre non ne vedo".

Su Pirlo: "Era già allenatore in campo, un leader silenzioso ma sempre un leader. So che può trasmettere tanto a livello non solo tecnico ma anche emotivo. Secondo me sta facendo un ottimo lavoro al suo primo anno di panchina. Sarà un anno un po' di transizione, ma secondo me se la giocherà fino alla fine. Sarà strano dirlo, ma io in Champions lo vedo bene nonostante la partita contro il Porto".

Su Cristiano Ronaldo: "È sempre un onore sfidare questi grandi campioni, io l'ho affrontato quando ero all'Empoli, non si era visto per tutta la partita e poi si è inventato un colpo di genio. Sono giocatori imprevedibili, campioni. Non bisogna mai darli per finiti".

Su Dybala: "La Juventus ha dimostrato negli anni di poter fare a meno di tutti, li sostituisce sempre con grandissimi campioni. Io l'ho affrontato ed è un giocatore fortissimo, penso che possa dare molto molto di più perché giocatori con la sua classe non ce ne sono molti".

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione integrale.


"Up & Down" con Luca Cavallero. Ospiti: Carlo Dell'Omodarme (ex calciatore Juventus), Domenico Maietta (ex calciatore Juventus e Crotone), Giorgio Mastropasqua (ex calciatore Juventus). © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy