Marocchino: "Scirea? La prima volta che l'ho incontrato mi ha scroccato una sigaretta..."

01 ott 2020 22:21Altre notizie

L’ex calciatore Domenico Marocchino è intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera a margine della mostra di Salvatore Giglio dedicata a Gaetano Scirea: “Ci sono tanti ricordi, la prima volta che l’ho conosciuto ero a Villar Perosa nel settore giovanile, la squadra andava sempre al cinema, io ero ai giardinetti, lui è passato e mi ha scroccato una Marlboro. Poi ho avuto modo di conoscerlo in un altro modo, ho lavorato spesso in coppia con lui e lo chiamavo ‘Il Maestro’. Chi può ricordarlo nel calcio di adesso? Sicuramente dei calciatori che hanno fatto della correttezza una loro caratteristica, di primo acchito mi viene in mente Del Piero per la pulizia delle giocate. Di adesso non saprei, era un giocatore atipico, era l’unico a dribblare nell’area avversaria”.

Juventus da Triplete? “Non lo so, ci sono tante componenti, bisogna arrivare nei momenti cruciali con i giocatori a posto, serve un fattore C importante. Io gli darei un 50%”

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy