Nicolini (preparatore atletico): "Demiral? Grande mossa della Juve nel prenderlo, ma credo voglia giocare di più"

13 gen 2021 10:48Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di 'Terzo Tempo', è intervento Carlo Nicolini, preparatore tecnico dello Shakhtar Donetsk: "Per me Demiral è un giocatore con grandissime qualità, un professionista al 100%. Ha una grande fisicità e ha anche secondo me una discreta tecnica. Può giocare sia da centrale che sulla fascia, anche se al centro rende molto di più. Ha una facilità di corsa che gli permette di fare anche il terzino destro. È un ragazzo che ha preso le valigie ed è andato a giocare in Serie D in Portogallo, è uno che vuole giocare. Io l'ho scoperto in Serie D al Portogallo, ho convinto Lucescu a farlo debuttare in Nazionale. La Juventus ha fatto una grandissima mossa nel prenderlo. Credo che il ragazzo si aspettasse e pretenda di giocare di più. Secondo me è un ragazzo talmente intelligente che se ha delle rimostranze da fare le fa con la società. Non mi sembra che dire "O gioco o vado via" faccia parte del suo carattere. Sicuramente avrà esternato che vorrà giocare di più. Il suo carattere può essere un limite se non lo si gestisce bene. Poi sicuramente De Ligt anche è cresciuto. Demiral e De Ligt non sono più giovani di prospettiva, ma delle certezze. Pirlo dovrebbe dargli più spazio e farli crescere. Forse De Ligt è più forte, ma Demiral può fare il doppio ruolo".

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione integrale.


"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia e Luigi Schiffo. Ospiti : Fabiana Della Valle (Gazzetta dello Sport), Carlo Nicolini (preparatore ShakhtarDonetsk) e Francesco Vitale. © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy