Paganini (Rai Sport): "Pedro non è una priorità. Icardi-Juve non è un discorso chiuso"

01 giu 2020 22:40Altre notizie

Intervistato da Radio Bianconera nel corso di ‘Due in bianconero’, l’esperto di mercato di Rai Sport Paolo Paganini ha fatto il punto su alcune trattative calde in casa Juventus: “Pedro? Io sapevo che gli agenti di Pedro erano andati molto avanti con la Roma, non so come sia andata avanti, ma non credo sia una priorità per la Juventus, non la vedo un’operazione così imminente visto che la Juve deve prima pensare a rinforzare altri settori”.

Su Icardi: “Io mi sono preso su Twitter una valanga di insulti perché per me il discorso Icardi non è chiuso totalmente per la Juventus, è una sensazione che viene da verifiche che ho fatto. Wanda Nara vuole che il marito torni in Italia, se l’Inter l’avesse ripreso il capitolo Juve sarebbe stato concluso, magari sarebbe finito altrove tipo al Napoli, ma con il riscatto da parte del PSG secondo me la porta per la Juve non è completamente chiusa. La prima ragione è la volontà di Wanda Nara di riportarlo in Italia, l’altra è che la Juve ha tanti giocatori che interessano al PSG, soprattutto se dovesse andarci Allegri, ad esempio Pjanic, De Sciglio e Douglas Costa. Chiaramente se ne parla per settembre, ma secondo me la porta non è chiusa. È un gioco ad incastri, sarà un mercato molto particolare. Il PSG ha fatto un investimento anche intelligente, alla fine ha pagato Icardi 58 milioni di euro. Dipenderà molto da chi sarà l’allenatore”.

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione completa.


Alessandro Santarelli Vincenzo Marangio sono 2 in bianconero. Ospiti: Paolo Paganini, Paolo De Paola. © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy