Porrini: "Dybala lo scorso anno decideva le gare anche più di Ronaldo, quest'anno non è più lui"

25 nov 2020 16:22Altre notizie

L’ex bianconero Sergio Porrini ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Up&Down’: “La Juve sicuramente è stata un po’ sottotono nel primo tempo dove si poteva probabilmente fare di più visto l’avversario, poi con degli inserimenti è riuscita a cambiare la partita, è diventata più pericolosa e ha avuto occasioni già prima del gol di Morata. L’avversario sicuramente non era dei più forti, ma è comunque positivo che la Juve si sia qualificata in anticipo”.

Su Arthur: “Rabiot ha fatto bene nelle partite precedenti, ha dimostrato di avere sicuramente dei grandi valori. È difficile in questo momento riuscire a trovare una coppia di mediani affidabile che possa dare quello che Pirlo chiede. Arthur comunque mi è sembrato in crescita, mi sembra di vedere un calciatore più sicuro, anche se al centrocampo della Juventus darei tempo. Lì in mezzo al campo comunque bisogna crescere e farlo in fretta”.

Su Dybala: “Non è un momento facile, non è tornato il giocatore che l’anno scorso trascinava anche più di Ronaldo e decideva le partite. Sicuramente quest’anno è cominciato in modo strano per lui, c’è stato anche il mercato, una serie di cose che lo hanno portato un po’ all’involuzione. Poi purtroppo per lui sono arrivati due giocatori come Morata e Kulusevski e per lui diventa difficile. Ieri è riuscito a determinare molto poco, è entrato Morata e ha deciso la partita”.

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione integrale.

 


"Up & Down" con Luca Cavallero. Ospite : Sergio Porrini (ex calciatore Juventus) © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy