Turrini: "Superlega? Prima o poi ci si arriverà. L'Inter l'avrebbe dovuta giocare anche quando aveva Kuzmanovic e Pereira?"

28 apr 2021 16:16Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di 'Up&Down', è intervenuto il giornalista di Sky Sport Leo Turrini: "La Superlega? Ci vorrebbe un atteggiamento razionale. È inevitabile che da qui a qualche anno si dovrà arrivare a un campionato europeo di calcio, non sarebbe una catastrofe. Hanno sbagliato a tirare fuori questa soluzione senza parlarne e ragionarne prima pubblicamente. Se intervieni sulle tradizioni del pallone, che in Italia e in Europa è un sport social-popolare delle masse, devi prima parlarne alla gente ed essere persuasivo. L'altro elemento è il rispetto del merito. Io sono interista, lo sanno tutti, ma quando l'Inter aveva Kuzmanovic e Pereira sarebbe stato giusto giocare lo stesso una Superlega Europea? Queste sono le basi per cui secondo me il progetto era sbagliato, non l'idea in sé. Adesso sembra che Ceferin sia diventato il Mandela del calcio, ma la storia della UEFA e della FIFA la conosciamo tutti. Servirebbe un po' di equilibrio".

Su Agnelli: "Da presidente della Juventus ha vinto nove scudetti di fila, è un'impresa senza precedenti e che non sarà mai più ripetuta. Secondo me lui alla Ferrari farebbe comodo, a me piacerebbe ma non so se a lui possa interessare. Sono suggestioni di un vecchio cronista. John Elkann non trasmette le stesse sensazioni che trasmetteva Marchionne".

Clicca sul podcast in calce per ascoltare la trasmissione integrale.


"Up & Down" con Luca Cavallero. Ospiti: Leo Turrini (Sky Sport) e Roberto Tancredi (ex portiere Juventus). © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy