Vignola: "Accordo tra la Juventus e i calciatori un buon segnale. Difficile ripartire con i campionati"

31 mar 2020 10:00Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Stile Juventus’, è intervenuto l’ex giocatore Beniamino Vignola: “L’accordo tra la Juventus e i calciatori? Un buon segnale, ho trovato una grande coerenza con il momento attuale. Ci sono cose molto più gravi nel nostro Paese, c’è gente che non riesce a dar da mangiare ai loro figli. Penso che tanti altri club in Italia e nel mondo seguiranno la Juventus perché è un problema globale. La Spagna? Anche loro hanno grossi problemi e sono da condannare per non aver preso delle misure in tempo, gli altri Paesi d’Europa potevano muoversi con un po’ più d’anticipo. Sicuramente avranno grossi problemi anche loro”.

Sulla ripresa della Serie A: “Sono tanti i trofei in palio, parlare di una chiusura di questa annata calcistica è difficile. Sicuramente vorranno chiudere la stagione, bisognerà trovare una soluzione più rapida perché è difficile pensare di poter giocare tutte le partite. Stagione segnata? È probabile, ormai siamo ad aprile e la soluzione del problema sembra molto lontana. Penso che siano saltati un po’ tutti i criteri”.

Sul lavoro del governatore del Veneto Luca Zaia: “Sta lavorando duro. Forse è una delle persone che ha capito subito la gravità del problema e non sta abbassando la guardia. Sicuramente lo promuovo”.

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione completa.


Stile Juventus, rubrica sul mondo Juve a cura di Nicola De Bonis. Ospiti: Daniele Capezzone, Amedeo Carboni, Beniamino Vignola, Giovanni Albanese, Franco Leonetti, Andrea Bosco, © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy